Skip to main content

Qual è il vero motivo della crisi ecologica?

Qual è il vero motivo della crisi ecologica?

Come scrive Douglas Chadwick: "Il DNA umano non è poi così diverso da quello di qualsiasi altra creatura. Abbiamo una relazione sorprendentemente stretta con gli orsi grizzly, condividiamo con loro l'80% del nostro DNA, il 60% invece è simile a quello dei salmoni, il 40% a quello di molti insetti mentre il 24% dei nostri geni corrisponde a quello dell'uva".
Siamo composti dal
60%
d'acqua.
Appare chiaro quindi che...
Appare chiaro
quindi che...
Ogni elemento nell'universo è collegato profondamente all'altro. Non esiste separazione. La terra, Gaia è un unico sistema senziente che respira. Tutto è uno. E noi siamo natura come ogni altro elemento nell'universo.
Ogni elemento nell'universo è collegato profondamente all'altro. Non esiste separazione. La terra, Gaia è un unico sistema senziente che respira. Tutto è uno. E noi siamo natura come ogni altro elemento nell'universo.
Quindi l'inquinamento non è il vero problema ma solo una diretta conseguenza della nostra disconnessione ecologica.
Quindi l'inquinamento non è il vero problema ma solo una diretta conseguenza della nostra disconnessione ecologica.

Come possiamo

risolvere il problema?

Come possiamo

risolvere il problema?

Allineare i nostri obiettivi con quelli della natura.

Stiamo vivendo un problema sistemico gerarchico senza precedenti. Le persone vivono vite completamente scollegate dalla loro identità. Perseguono obiettivi differenti [il profitto e sicurezza] rispetto a quelli della natura: resilienza e diversità. Permettere alle persone di vivere la vita che desiderano non significa solo migliorare la loro esistenza, ma anche riallinearle con la più grande strategia di sopravvivenza della natura: la biodiversità.

Smetterla di arricchirci senza calcolare il costo ambientale.

Purtroppo il nostro modello economico permette ai vari attori coinvolti di poter usufruire in modo indefinito delle risorse. Beneficiando direttamente del guadagno ricavato dalla loro vendita ma dividendo fra loro gli oneri e abusi derivanti dell'estrazione della risorsa. Il risultato non può che essere la distruzione della risorsa stessa e se diventa diffusa anche dell'intero ecosistema.

Non possiamo crescere all'infinito in un sistema finito.

Quando una risorsa si può dire rinnovabile? Quando si può estrarre più volte senza limiti. E quando invece quella stessa risorsa può diventare non rinnovabile? Quando il tasso di estrazione supera quello di rigenerazione della risorsa. E cosa accade se si perpetua nel tempo questo comportamento? Che si deturpa la sua capacità di autogenerarsi fino alla sua totale distruzione.

Cosa puoi fare in concreto per fare la differenza?
Cosa puoi fare in concreto per fare la differenza?
Hai mille passioni e non sai bene come amalgamarle? Hai un business ma non riesci a migliorarlo come vorresti? Allora sei nel posto sbagliato. Sogni invece un mondo dove l'essere umano sia in connessione profonda con la natura? Basta questo...tutto il resto compreso il tuo business lo costruiamo insieme 😉

Nasce

Cresce

Si riproduce

Muore

Rinasce

La natura è pigra: vuole la massima resa con il minimo dispendio di energie.

La natura utilizza strategie che si sono selezionate in miliardi di anni di evoluzione. Sono quindi molto efficienti, a basso spreco di energia e soprattutto fanno una cosa che nessuno pensa: sono "pensate" non solo per ricevere ma anche restituire energia e risorse. Ecco perché con Hyphae utilizziamo solo strategie rigenerative.

Meglio tanti piccoli
che pochi grandi.

Meglio tanti piccoli
che pochi grandi.

Ogni essere vivente si evolve dal piccolo al grande. Da un seme ad un albero, da un ovulo ad una balena. Ecco perché lavoriamo solo con i piccoli. Perché solo partendo da un piccolo cambiamento possiamo creare davanti a noi un grande futuro. Più resiliente ed interconnesso.
Ogni essere vivente si evolve dal piccolo al grande. Da un seme ad un albero, da un ovulo ad una balena. Ecco perché lavoriamo solo con i piccoli. Perché solo partendo da un piccolo cambiamento possiamo creare davanti a noi un grande futuro. Più resiliente ed interconnesso.

Tranquilla/o fra i nostri clienti
non troverai multinazionali.

Ogni anno centinaia di persone e piccole aziende oggi sono parte della nostra comunità. Che ogni giorno si sporca le mani con passione senza che nessuno parli continuamente di loro.

Le mie Guide
essenziali per iniziare...

...sempre GRATUITE.

Come diversificare il reddito? Posso fare più lavori contemporaneamente? Posso creare delle entrate passive? Queste sono le domande che soprattutto nei momenti di crisi diventano più ricorrenti nella mente delle persone. Eppure non dovrebbe essere così.
Come si fa un business plan sostenibile? Chiunque abbia mai costruito un progetto da una idea sa che prima o poi deve costruirsi un business plan efficace. Un sistema che racchiuda non solo informazioni economiche riguardo all'azienda ma anche i propri obiettivi, la propria identità.
Come trovare una passione? Questa è una domanda che attanaglia la maggior parte delle persone. Ma non solo. É una domanda che ha fatto parte della mia vita per tantissimi anni.
La scelta del colore per un progetto personale o aziendale è forse uno dei fattori più importanti visivi che esistano...
L’aria mattutina è frizzantina e tutti siamo seduti in cerchio davanti l’insegnante. È il primo giorno di workshop del nostro corso...

Cosa è il naming: inizia la magia.

Le guide per iniziare
Alla fine di questo articolo sarai in grado di utilizzare il metodo creativo che c'è dietro la scelta di un nome e di capire cosa è importante per sceglierne uno in modo strategico.

Il video della foresta e della spiaggia sono presi da: Stock footage provided by Videvo, downloaded from videvo.net